Occhio del Riciclone
Largo Dino Frisullo
00010 Roma
    L’Occhio del Riciclone nasce agli inizi del 2003 con l’obiettivo di promuovere il Riutilizzo e individuare una soluzione all’emergenza rifiuti a partire dal punto di vista dell’economia popolare. Oggi Occhio del Riciclone comprende una cooperativa e un gruppo di ONLUS regionali. Dal 2008 è inoltre attivo Ojo del Reciclon Mexico, con sede a Città del Messico. I principali settori di attività di Occhio del Riciclone sono: - Ricerca e Progettazione - Arte, Design, Artigianato, Moda - Educazione, Formazione e Sensibilizzazione Ambientale - Creazione di reti a favore del Riutilizzo su scala Nella Gestione dei rifiuti esiste una gerarchia di priorità, riassunta nella formula delle “4 erre”: Riduzione, Riutilizzo, Riciclo e Recupero. Il Riutilizzo è l’opzione più conveniente dal punto di vista ecologico e sanitario ma anche economico e occupazionale; i beneficiari di questa pratica sono le economie popolari dell’usato, le amministrazioni e la cittadinanza in generale. Il Riutilizzo può essere applicato anche da artisti e creativi, in scala più ridotta ma con un grande impatto culturale.